Primo trapianto di cuore in italia il 14 Novembre 1985 dal professor Vincenzo Gallucci

vincenzo-gallucci

Primo trapianto di cuore in italia il 14 Novembre 1985 dal professor Vincenzo Gallucci

Il primo intervento di trapianto cardiaco in Italia fu eseguito il 14 novembre 1985 a Padova, dall’équipe del professor Vincenzo Gallucci, che trapiantò con successo il cuore di un ragazzo di 18 anni sul mestrino Ilario Lazzari, che visse fino al 1992.

Vincenzo Gallucci (Ferrara, 1º novembre 1935 – Verona, 10 gennaio 1991) è stato un cardiochirurgo italiano.

Il 14 novembre 1985 eseguì a Padova il primo trapianto di cuore in Italia. L’équipe guidata dal professore trapianta su un falegname veneto (Ilario Lazzari) il cuore di un ragazzo morto in un incidente.

vincenzo-gallucci-foto

Il secondo trapianto di cuore fu eseguito a Pavia (nello stesso mese e nello stesso anno) da Mario Viganò.

Gallucci morì nel 1991 in un incidente stradale sull’Autostrada A4, di ritorno da Milano dove aveva effettuato un intervento chirurgico pochi mesi prima dell’apertura del Centro di Cardiochirurgia per la cui realizzazione aveva lavorato per diversi anni. Ora il Centro di Cardiochirurgia dell’Azienda Ospedaliera di Padova è dedicato alla sua memoria ed è diretto da Gino Gerosa.

STORIA DEL TRAPIANTO DI CUORE

La fase sperimentale del trapianto di cuore inizia nel 1905 con Carrel Guthrie, che operò un trapianto cardiaco eterotopico da cane a cane. Nel 1960 Lower e Shumway descrivono il primo trapianto cardiaco ortotopico nell’animale.

Il primo trapianto di cuore al mondo fu eseguito il 3 dicembre 1967 dal chirurgo sudafricano Christiaan Barnard all’ospedale Groote Schuur di Città del Capo, su Louis Washkansky, di 55 anni, che morì 18 giorni dopo. La donatrice fu una ragazza di 25 anni, Denise Darvall, morta in seguito a un incidente stradale. Il 2 gennaio 1968 lo stesso professor Barnard eseguì il secondo trapianto cardiaco sul dentista Philip Bleiberg, che visse con il cuore nuovo per 19 mesi.

Nel 1968 iniziò il programma clinico a Standford per la ricerca sui trapianti di cuore, mentre è del 1972 l’introduzione della biopsia endocardica per il monitoraggio del rigetto acuto. Il primo ritrapianto di cuore è stato effettuato nel 1975 e, nel 1980, viene introdotta la ciclosporina come farmaco antirigetto.

Cosa ne pensi?

commenti