Prima del film “Il leone d’inverno”, con Katharine Hepburn 30 ottobre 1968

il-leone-dinverno-1968-film

Il leone d’inverno (The Lion in Winter) è un film del 1968 diretto da Anthony Harvey, tratto dall’omonima opera teatrale del 1966 di James Goldman.

Enrico II Plantageneto, re d’Inghilterra, preoccupato per il destino del regno dopo la sua morte convoca la moglie Eleonora d’Aquitania, i tre figli ed il re francese Filippo in un castello bretone con la scusa di festeggiare il Natale. In quei pochi giorni i corridoi e le camere del castello diventano teatro di orrende cospirazioni, violente liti, scenate di gelosia. Alla fine il risultato sarà una nuova distribuzione dei poteri all’interno del regno, soprattutto nelle mani di Eleonora.

L’attore irlandese Peter O’Toole interpreta per la seconda volta Enrico II d’Inghilterra dopo averlo già interpretato nel 1964 nella pellicola Becket e il suo re, stavolta in un periodo successivo rispetto a fatti narrati nel precedente film. Per la sua interpretazione, come nella precedente pellicola, fu candidato all’oscar come miglior attore protagonista, ma nemmeno in questa occasione riuscì a vincere l’ambita statuetta.

Katharine Hepburn

Katharine Hepburn, nata Katharine Houghton Hepburn (Hartford, 12 maggio 1907 – Old Saybrook, 29 giugno 2003), è stata un’attrice statunitense.

Nella sua carriera, durata più di settant’anni e in cui ha recitato in una vasta gamma di generi dalla Screwball comedy ai film drammatici, ha ricevuto dodici nomination al Premio Oscar come miglior attrice protagonista vincendone quattro. Nel 1999 l’American Film Institute, l’ha classificata al primo posto fra le più grandi star, ritenendola la più grande attrice statunitense di tutti i tempi.

katharine-hepburn

Cresciuta in Connecticut, Katharine Hepburn ha iniziato a recitare mentre studiava al Bryn Mawr College. Dopo quattro anni di teatro, le recensioni favorevoli del suo lavoro a Broadway la portarono all’attenzione di Hollywood. I suoi primi anni nel mondo del cinema vennero segnati dal successo, tanto da farle vincere il premio Oscar per il suo terzo film La gloria del mattino(1934), ma in seguito fu protagonista di una serie di film che fecero fiasco al botteghino, tanto che nel 1938 venne etichettata come «veleno per il botteghino». L’attrice ideò la propria rimonta, riscattando il suo contratto con la RKO Radio Pictures e comprando i diritti cinematografici di Scandalo a Filadelfia, che vendette a condizione di interpretare il ruolo della protagonista, che la consacrò nuovamente ad Hollywood. Nel 1940 venne ingaggiata dalla Metro-Goldwyn-Mayer, dove lavorò a fianco di Spencer Tracy, suo partner cinematografico in nove film e segretamente compagno nella vita fuori dal set.

Nella seconda parte della sua carriera è apparsa regolarmente in produzioni teatrali shakespeariane e ha affrontato una serie di ruoli letterari. Ha vinto altri tre premi Oscar per le sue interpretazioni in Indovina chi viene a cena? (1968), Il leone d’inverno(1969) e Sul lago dorato (1981). Nel 1970 ha cominciato a comparire in film per la televisione, che divenne il centro della sua carriera in età avanzata. Nel 1976 la Hepburn vinse anche un Premio Emmy, sempre come miglior attrice protagonista per Amore tra le rovine, al fianco Laurence Olivier. Ha abbandonando le scene nel 1994, all’età di 87 anni dopo aver recitato in Love Affair – Un grande amore. Dopo un periodo di inattività e cattiva salute, Katharine Hepburn è morta nel 2003 a 96 anni.

Cosa ne pensi?

commenti