Pensiero di mercoledi 18 gennaio 2017 M.O.Aivanhov

La paura è legittima solo quella di trasgredire l’ordine divino

Ogni giorno porta con sé motivi di preoccupazione, è ovvio. Tuttavia, anche quando vi trovate in grandi difficoltà o di fronte a un pericolo, sforzatevi di non lasciarvi turbare. Reagite, legatevi alla Provvidenza divina chiedendole di inviarvi la luce.

Armonia universale

Grazie a quella luce potrete vedere le cose con più chiarezza e imporre la calma al vostro cuore e alla vostra mente. È a questa condizione che troverete le soluzioni giuste. Tutti i pericoli e gli ostacoli davanti ai quali può essere posta l’anima umana, si riassumono in due parole: paura e oscurità, ed è necessario fare di tutto per vincerle. C’è un’unica paura legittima e opportuna che si possa tollerare dentro di sé, ed è il timore di turbare l’ordine divino. Chi ha paura della povertà, dei fallimenti o dell’opinione pubblica, chi ha paura di morire di malattia o per un incidente… non è ancora un discepolo. Il discepolo ha una sola paura: essere una stonatura nell’armonia universale.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti