Pensiero di martedi 20 dicembre 2016 M.O.Aivanhov

Purezza non consiste nel guardarsi dall’amore, tutt’altro

La purezza non consiste nel chiudersi in un bozzolo, al riparo da ogni contatto. No, una tale purezza, che pensa solo a proteggere se stessa, è inutile ed è perfino deleteria. La vera purezza è l’amore divino, perché l’amore divino è la vita, è l’acqua che zampilla dalla sorgente, e quello zampillare respinge tutto ciò che è sporco, spento e oscuro.

Amore Aivanhov

Amore Aivanhov

Una purezza nella quale non ci sia amore non è vera purezza. Quanti religiosi hanno creduto e credono tuttora che la purezza consista nel guardarsi dall’amore! Forse saranno bianchi come la neve, ma sono anche freddi come la neve, e la loro purezza è sterile. Non è dall’amore che bisogna guardarsi e neppure dal contatto con gli altri, ma dall’egoismo e dalla possessività; nel momento in cui simili sentimenti entrano in un essere, egli non è più puro. La vera purezza è quella dell’acqua cristallina che zampilla, che fluisce e va ad irrigare i campi e i giardini nell’anima e nel cuore di tutti gli esseri.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti