Pensiero di giovedi 9 marzo 2017 M.O.Aivanhov

Le mani, strumenti delle nostre benedizioni

Qualsiasi cosa facciate, pensate a diffondere solo influenze benefiche. A questo scopo potete servirvi delle vostre mani, che sono tra i migliori strumenti di trasmissione.

Le mani , strumento di benedizioni

Quando accarezzate la testa di colui o di colei che amate, invece di cercare in quel gesto un piacere egoistico, concentratevi sulle vostre mani e dite: «Dio ti benedica. Che in questa testa regni la luce e gli angeli vengano ad abitare in essa». A quel punto il vostro amore non sarà più fatto di sensualità, ma si trasformerà in un’energia benefica e darà anche a voi una straordinaria sensazione di gioia, di dilatazione. E quando toccate la testa del vostro bambino, le sue gambette o le sue braccine, beneditelo affinché gli angeli vengano a fare di lui un essere magnifico. Imparate a benedire così tutto ciò che toccate: gli oggetti, il cibo, gli esseri. È questa la vera magia bianca.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Scrivi la tua recensione: