Pensiero di giovedi 16 febbraio 2017 M.O.Aivanhov

Sofferenza , pregare solo perché ci aiuti a crescere

Dio non è lì per rispondere al bisogno di comodità, di tranquillità e di benessere degli umani. Egli si preoccupa solo di ciò che li farà crescere. Ma ecco che loro non hanno ben compreso. Quando soffrono, pregano il Signore… Va benissimo, la preghiera può aiutarli, ma a condizione che essi sappiano a cosa deve servire, a quale scopo e quando utilizzarla, altrimenti non si sentiranno mai esauditi.

Suferinta

Quando soffrite, non chiedete al Signore di liberarvi dalla sofferenza, ma di aiutarvi a sopportarla per estrarne tutti i benefici. Sì, perché la ragion d’essere della sofferenza non è farci del male, ma insegnarci dov’è il vero bene, e così renderci più forti, più intelligenti, più vivi. Ogni giorno ripetete a voi stessi che, grazie alla sofferenza, acquisirete un grande sapere. E non pensiate che, parlandovi in questo modo, io minimizzi o sottovaluti le vostre sofferenze; sappiate che dico le stesse cose anche a me stesso, poiché tutti, senza eccezioni, dobbiamo istruirci e perfezionarci.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Cosa ne pensi?

commenti