“La casa di Leo” accoglierà mamme e papa con bimbi che necessitano di cure ospedaliere prolungate a Bergamo

La Casa di Leo diventerà realtà. Costruita interamente in legno, accoglierà famiglie che risiedono lontano da Bergamo, ma che sono costrette a restare in città per via dei loro figli che necessitano di cure ospedaliere prolungate.

Sabato 10 giugno alle ore 11,00 a Treviolo (BG) verrà posato il primo albero nel giardino de LA CASA DI LEO. Il progetto nasce da una semplice osservazione: i bambini ricoverati in ospedale hanno bisogno di un papà e di una mamma sereni, proprio come quelli che Leo ha avuto a fianco per tutto il tempo.

Leonardo Morghen, per tutti Leo, nasce a Bergamo nel 2005 con una malattia rara tutt’ora senza nome.

Pieni di speranza, i suoi genitori consultano medici e ospedali in Italia e in Europa fino ad approdare negli Stati Uniti, al Nationwide Children’s Hospital di Columbus, Ohio, nel settembre 2009.

Leo, campione di coraggio, combatte senza sosta fino a diventare, a 10 anni, la stella che oggi ci guida e ci aiuta a non arrenderci e a non perdere mai la speranza, che adesso è pronta a rifiorire grazie a questo meraviglioso progetto.

La casa sarà costruita in legno, una scelta responsabile nei confronti della sostenibilità ambientale, e avrà uno standard di comfort abitativo elevato e adeguato.

L’obiettivo primario sarà ospitare le famiglie in un ambiente accogliente e sereno, per avere il calore e il conforto necessari per affrontare le difficoltà quotidiane. Dal punto di vista architettonico, gli spazi saranno articolati in modo da favorire una dialettica tra spazi comuni e spazi privati. Le aree comuni, progettate per conoscersi e confrontarsi, saranno collegate alle cinque stanze private, ognuna delle quali adatta a una famiglia e complete di tutto il necessario per la rigenerazione familiare.

La Casa di Leo nascerà a Treviolo, a pochi minuti dall’ospedale Papa Giovanni XXIII, nel cuore del paese , sia per favorirne la naturale integrazione sia per garantirne la vicinanza ai servizi primari.

Eos Onlus nasce nel 2010 abbracciando la difficile esperienza di Leo e della sua famiglia. Oggi l’associazione  può contare su un numero sempre più grande di volontari, desiderosi di condividere idee, energie ed entusiasmo.

Per realizzare “La Casa di Leo” e gli altri sogni puoi aiutare l’associazione  con il  5×1000, con una donazione libera, comprando i  prodotti o con la tua presenza agli eventi da essa organizzati.

L’associazione “EOS LA STELLA DEL MATTINO – ONLUS” si trova in Via Ugo Foscolo, 3 – 24030 Mozzo (BG).  Codice Fiscale: 95184810166, IBAN: IT 09 D085 1453 5100 0000 0241 637. Per maggiori informazioni consulta www.eosonlus.org.

Cosa ne pensi?

commenti