Itinerario gastronomico, scambio di esperienze culturali tra la Valle Imagna e Valsugana (Trentino)

Con il Lagorai e la Valsugana (Trentino) prende il via il 4 marzo alla Bibliosteria di Corna Imagna un  itinerario gastronomico tra le esperienze di culture e di sapori contadini e  pastorali della montagna alpina.

cucina delle alpi

Laura Zanetti, ospite a Cà Berizzi, fondatrice della Libera Associazione Malghesi e Pastori del Lagorai, ha dedicato la vita alle sue montagne, conosce le trasformazioni degli ultimi decenni, con le fragilità e le infinite potenzialità delle terre alte difese da abitanti forti dei diritti di uso civico. Una cultura della montagna bene rappresentata dalla cucina di Luigi Montibeller, un inno alla biodiversità di Valsugana trentina e Lagorai, terra ancora di  pascoli e pastori: latte, burro e formaggi di malga del Lagorai; patate, cereali e legumi; asparagi selvatici e erbe aromatiche; funghi porcini e mirtilli rossi del sottobosco. Alle ore 18:00 la presentazione culturale – ore 20:00 cena a tema:


Menù


Antipasto: Formaggio di malghe del Lagorai – ricotta con miele di castagno – asparagi di bosco marinati
Promo: Zuppa d’orzo con latte crudo e porcini del Lagorai
Secondo: Polenta di mais Spin Valsugana condita con formaggio Vezzena e butiro di malga del Lagorai
Dolce: Strudel di mele con pasta fillo panna e composta di mirtilli rossi del sottobosco
Vini: Rebo e Chardonnay della Cantina Rore di Telve Valsugana
(Prenotare telefonando al n. 366.546.2000 – info@caberizzi.it)
INIZIATIVA PRMOSSA DA: CENTRO STUDI VALLE IMAGNA – FESTIVAL DEL PASTORALISMO In sintesi: un viaggio spirituale dentro il cibo di un paesaggio di montagna.
Costo di partecipazione alla serata: Euro 30,00 – Chi partecipa a tutte le cinque serate in programma ha diritto ad una
cena gratuita (Euro 120,00 anzichè 150,00) – Chi partecipa ad almeno quattro serate ha diritto ad ottenere un volume omaggio dal Centro Studi Valle Imagna.
Michele Corti

Cosa ne pensi?

commenti