Bergamo Scienza 2017

Sabato 30 settembre alle ore 17.00 al Teatro Donizetti di Bergamo che riaprirà le porte dopo i lunghi lavori di restauro, inizierà la quindicesima edizione di BergamoScienza. Sul palco dell’evento inaugurale, due pilastri della scienza “made in Italy”: Silvio Garattini, Direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” e il fisico Renato Angelo Ricci, Professore Emerito all’Università di Padova. Il racconto di vite straordinarie, dedicate alla scienza, alla ricerca e alla divulgazione, in occasione dei 70 anni della loro straordinaria carriera. Ad intervistarli sarà Luigi Ripamonti, medico e giornalista di Corriere Salute.

Sarà un festival  ricco di appuntamenti, conferenze con scienziati di fama internazionale, laboratori interattivi dedicati a scuole e ragazzi, mostre e spettacoli che continueranno fino a domenica 15 ottobre.

Chi non ricorda “Giochi senza frontiere”, il celebre show che ha unito l’Europa negli anni Novanta, tenendo incollati al televisore generazioni intere di spettatori. Bergamoscienza per inaugurare la XV edizione del Festival, ripropone in chiave scientifica il popolare torneo a squadre, coinvolgendo il pubblico in una spettacolare e travolgente gara a colpi di quiz scientifici. A condurre i giochi il giovane astrofisico e brillante divulgatore scientifico, Luca Perri.

La colonna sonora dell’inaugurazione è affidata a due amatissimi artisti della scuderia Sugar, la celebre casa discografica diretta da Caterina Caselli. Emanuele Fasano, il giovane “pianista della stazione” e Raphael Gualazzi, il celebre pianista e compositore jazz, in un live dedicato al pubblico del Festival.

Scopo di BergamoScienza è quello di diffondere l’amore per la scienza attraverso tutte le forme di conoscenza, dal gioco fino alla musica.
Tra gli ospiti di questa edizione ci saranno il Premio Nobel per la Medicina 2007 Mario Renato Capecchi, il neuroscienziato Thomas Albright, il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Roberto Battiston, il neurochirurgo Alim Louis Benabid, l’astrofisica dell’INAF Patrizia Caraveo, l’ingegnere elettronico Edoardo Charbon, il biologo Paul Falkowski, l’esperto di Intelligenza Artificiale Rob Fergus, il filosofo Luciano Floridi, l’astrofisico della NASA Matthew Greenhouse, Giuseppe Ippolito direttore dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, l’ingegnere informatico Pier Luca Lanzi, il fisico teorico Klaus Mølmer e il biologo Timothy Mousseau.

Il programma lo trovate qui.

 

Cosa ne pensi?

commenti